Corporate social responsibility ante litteram: secondo JC Jacobsen i risultati positivi erano da ascrivere al tessuto sociale del proprio Paese e da condividere con tutti i cittadini.

Fondazione Carlsberg

Negli anni ‘70 dell'800 Carlsberg era ormai diventata una fabbrica di grande successo, vero e proprio simbolo dell'imprenditoria danese. JC Jacobsen nella prospettiva di corporate social responsibility creò nel 1876 la Fondazione Carlsberg per impiegare parte degli utili.


Scopo della Fondazione era quello di gestire il Laboratorio Carlsberg per sostenere la ricerca scientifica danese nelle scienze naturali, matematica, filosofia, scienze umane e sociali. Era gestito da cinque amministratori provenienti dall'Accademia Reale Danese di Scienze e Lettere.


A causa del conflitto con suo figlio Carl, JC Jacobsen alla sua morte, avvenuta nel 1887, ha lasciato l'azienda in eredità alla Fondazione che oggi, per statuto, possiede almeno il 51% dei voti del consiglio di amministrazione di Carlsberg e più del 25% del capitale sociale.


Tra i progetti più importanti della fondazione Carlsberg va sicuramente citata la fondazione del Museo di Storia Naturale di Copenhagen, che si aggiunge a una serie di ricerche nell'ambito della storia naturale - Progetto Ice Core in Groenlandia sulle variazioni climatiche e della genetica - e lo studio del micro RNA.

 

 

La Nuova Fondazione Carlsberg

E' stata creata nel 1902 da Carl Jacobsen e dalla moglie Ottilia con lo scopo di realizzare in Danimarca un museo d'arte moderna: da qui la nascita del Carlsberg Glyptotek, che ospita le collezioni d'arte che Carl e Ottilia hanno donato ai cittadini danesi. Obiettivo del museo è anche quello di promuovere lo studio più ampio della storia dell'arte, acquisendo opere da altri musei.


Oltre ad utilizzare le proprie risorse personali per finanziare la Nuova Fondazione Carlsberg, Carl Jacobsen ha affidato la gestione della Nuova Birrerria Carlsberg alla Nuova Fondazione.


La Nuova Fondazione Carlsberg opera come una parte indipendente della Fondazione Carlsberg, gestita da un collegio di tre fiduciari che rappresentano tre diverse tipologie di arte.

 

 

La Fondazione Tuborg

Creata nel 1931 in occasione del 40esimo anniversario della fondazione dell'azienda - avvenuta nel 1891 dall'unione di 12 birrerie di Copenaghen - ha contribuito a finanziare oltre 16.000 progetti sul territorio danese per un ammontare complessivo di 800 milioni di corone.

 

Arte, cultura, sport, educazione, ricerca sono le aree che hanno maggiormente goduto delle risorse della fondazione.

 

Dal 1991 è stata unita alla Fondazione Carlsberg pur continuando ad operare in modo indipendente.